addome piatto

Addome piatto? Si può con 8 passi !

Consigli della settimana

Tutti vorremmo un addome piatto e tonico, il famoso six pack che vediamo sulle foto di FB e Instagram.

I consigli per l’addome piatto possono, nella loro ovvietà, portare degli evidenti benefici.

Perchè ho la pancetta?

Spesso il gonfiore addominale è causato dalle fermentazioni provocate da un consumo eccessivo di frutta e verdura, o peggio, lieviti e cibi pronti e conservati o dà cattive abitudini. A causa della fretta e dello stress concediamo poco tempo alla tavola, mangiamo in poco tempo e il più delle volte pensando a tutte le attività da svolgere piuttosto che al cibo che è nel piatto.

1° passo eliminare per 2 settimane tutti gli alimenti con i lieviti.

7 passi aggiuntivi cosa fare?

Dopo il primo passo continuiamo con un percorso mirato ad avere un addome piatto in 7 semplici mosse che possono aiutare a migliorare il nostro rapporto con il cibo e ad avere un addome piatto.

  1. Non andare a dormire subito dopo aver mangiato

  2. Mastica lentamente altrimenti oltre al cibo ingerirai aria

  3. Non mangiare frutta dopo i pasti causa fermentazioni e ritardo della digestione

  4. Usa pochi zuccheri che creano meteorismo

  5. Regolarizza il tratto intestinale

  6. Bevi tutti i giorni 1 litro e mezzo di acqua

  7. Bevi una tisana al finocchio o un bicchierino di aloe vera una volta al giorno

Il cibo comunque non è l’unico responsabile della nostro addome gonfio. Stress, vita sedentaria non aiutano a smaltire ciò che ingeriamo durante il giorno.

8° passo Esercizio fisico

Non è fondamentale che si vada in palestra tutte le sere ma una camminata di 30 minuti al giorno di buon passo è utile, provate a prendere i mezzi anzichè la macchina oppure fate le scale e non prendete l’ascensore.

Un modo per rilassare la parte addominale è fare esercizi di respirazione come Yoga e Meditazione.

Inoltre un buon bagno caldo con oli e profumi aiuta a rilassare la mente e il corpo…un buon sonno fa tutto il resto.